Skip to main content

INFO

Difficoltà: Media

Partenza: Fiames

Lunghezza: 7,2 km

Dislivello positivo: 950m

Tempo: 4h 30 min

Arrivo: Fiames

Altitudine massima: 2.240m

Dislivello negativo: 950m

La via ferrata Strobel regala alcune delle viste più belle sulla vallata del Boite e su Cortina d’Ampezzo. Per questo, non può mancare nella lista delle escursioni da fare di ogni appassionato di alta montagna che si trovi in zona. Scopriamo come si struttura!

Avvicinamento

Da Cortina d’Ampezzo prendete la statale di Alemagna per il passo Cimabanche e Dobbiaco, arrivando dopo circa 4,5 km in località Fiames. Di fronte all’omonimo albergo inizia il sentiero n° 218 e con le indicazioni per la ferrata Strobel.

Il sentiero, inizialmente, sale nel bosco per una decina di minuti fino a sbucare di fronte ad un ampio canalone detritico che è necessario risalire completamente per circa 1 ora. L’inizio della via ferrata si raggiunge tramite una cengia in mezzo ai mughi ed alcuni gradoni di roccia, che portano all’incontro con una rampa obliqua dove si trovano i primi cavi metallici.

La ferrata

Seguite il tragitto che si snoda nella prima parte tra pini, mughi e tratti esposti. Dopo una fessura a camino si incontra una cengia obliqua che prosegue in verticale tra un camino e gradoni di roccia, fino a raggiungere un bel terrazzo detritico a quota 1.850m.

La via si sposta a sud e per raggiungerla bisogna risalire un ripido sentiero a tornanti seguendo anche alcuni “ometti” (cumuli di sassi) fino a quota 1.950m, dove potete fermarvi un momento per ammirare Cortina d’Ampezzo da uno splendido punto panoramico.

Raggiunto il versante sud si supera prima uno spigolo grazie ad alcune staffe e poi un salto verticale grazie ad una lunga scala. A questo punto avrete di fronte a voi l’ultimo tratto della ferrata che, fra scale e gradini direttamente incastonati nella roccia, vi porterà sulla cima della Punta Fiames.

Discesa

Per la discesa bisogna incamminarsi lungo la traccia di sentiero verso nord fino alla forcella Pomagagnon (2.180m) che segna l’inizio di un canalone da superare mantenendosi sul lato destro. Dopo circa 20 minuti di “scivolata” si giunge ad un bivio dove bisognerà imboccare il sentiero n°202 fino all’incrocio con il sentiero n°218, che vi riporterà alla macchina.

Punti d’appoggio

Hotel Fiames

Equipaggiamento

Normale dotazione da ferrata: casco, imbrago, guanti da ferrata e kit da ferrata.

Ti è piaciuto questo itinerario?

Allora scopri il nostro servizio di guida alpina per vivere le Dolomiti in modo ancora più speciale!