Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al tratta- mento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

Si informa che, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito GDPR), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, i dati personali forniti per l’instaurazione e la gestione della fornitura dei servizi tra Lei e l’Associazione Professionale denominata Scuola di Sci M’Over by Kristian Ghedina, con sede in Cortina d’Ampezzo alla Piazzetta San Francesco n.2, e-mail team@moversport.it, P. Iva 01162020257 (di seguito Scuola), dati il cui conferimento è obbligatorio per tutto quanto richiesto dagli obblighi legali e contrattuali e pertanto l’eventuale rifiuto a fornirli in tutto o in parte può dar luogo all’impossibilità per la Scuola di dare esecuzione al contratto, formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa richiamata, dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e degli obblighi di riservatezza. Inoltre, si informa di quanto segue:

  1. Titolare del Trattamento e Responsabile del trattamento dei dati.

Il titolare del trattamento è l’Associazione Professionale denominata Scuola di Sci M’Over by Kristian Ghedina, con sede in Cortina d’Ampezzo alla Piazzetta San Francesco n.2, mail team@moversport.it, P. Iva 01162020257 (di seguito Scuola). Ai sensi dell’art. 28 del GDPR, per quanto concerne il trattamento effettuato dalla Scuola il responsabile del trattamento dei dati è individuato nella persona del legale rappresentante pro tempore, soggetto che presenta garanzie sufficienti per mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate in modo tale che il trattamento soddisfi i requisiti del GDPR e garantisca la tutela dei diritti dell’interessato. Relativamente ai dati particolari concernenti il Suo stato di salute che verranno trattati dal medico competente nell’espletamento dei compiti previsti dalle conferenti disposizioni di legge, gli stessi verranno trattati esclusivamente dallo stesso medico quale autonomo titolare del trattamento.

  1. Finalità del trattamento dei dati.

Il trattamento è finalizzato alla corretta e completa esecuzione degli obblighi contrattuali intercorrenti tra Lei e la Scuola nonché all’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa vigente, come gli obblighi fiscali e contabili.

  1. Modalità del trattamento e conservazione.

Il trattamento potrà essere svolto sia a mezzo di archivi cartacei che elettronici, in forma automatizzata e/o manuale, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 32 del GDPR in materia di misure di sicurezza, ad opera di soggetti appositamente incaricati e in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 del GDPR. Inoltre, nel rispetto dei principi di liceità, limitazione delle finalità e minimizzazione dei dati, ai sensi dell’art. 5 del GDPR, i dati personali saranno conservati per il periodo di tempo strettamente necessario per il conseguimento delle finalità per le quali sono raccolti e trattati nonché per l’adempimento di quanto previsto da specifici obblighi di legge come la gestione di attività d’amministrazione, contabilità, formazione del personale, contrattuali e gestione dell’eventuale contenzioso.

  1. Ambito di Comunicazione e diffusione.

I dati personali non verranno mai comunicati né diffusi a soggetti terzi senza esplicito consenso. Tuttavia, i dati personali possono essere comunicati, al fine della corretta e completa esecuzione degli obblighi contrattuali, a tutti quei soggetti pubblici e privati cui la comunicazione sia strettamente necessaria come, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

  • soggetti specificamente incaricati dai titolari e/o responsabili del trattamento, interni ed esterni, individuati per iscritto ed ai quali sono state date specifiche istruzioni scritte;
  • soggetti che elaborano i dati in esecuzione di specifici obblighi di legge, di regolamento o di normativa comunitaria;
  • Enti pubblici quali INPS, INAIL, Direzione provinciale del lavoro;
  • Fondi o casse anche private di previdenza e assistenza;
  • Studi medici in adempimento degli obblighi in materia di igiene e sicurezza del lavoro;
  • Società di assicurazioni e Istituti di credito;
  • Organizzazioni sindacali cui lei abbia conferito specifico mandato;
  • Fondi integrativi;
  • Organizzazioni imprenditoriali cui aderisce l’azienda.
  1. Trasferimento dei dati personali all’estero.

I dati personali non verranno mai trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi se non per il corretto ed esatto adempimento degli obblighi contrattuali nonché all’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa vigente.
6. Categorie particolari di dati personali.

I dati conferiti al titolare del trattamento che sono qualificabili come “categorie particolari di dati personali” ai sensi degli artt. 9 e 10 del GDPR, e cioè quei dati che rivelano “l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, non- ché dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona”, potranno essere trattati al solo fine del corretto ed esatto adempimento degli obblighi contrattuali di cui al contratto di lavoro nonché all’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa vigente. A titolo esemplificativo ma non esaustivo, la Scuola potrà trattare dati idonei a rilevare:

  • uno stato generale di salute (assenze per malattia, maternità o infortunio, idoneità o meno a determinate mansioni);
  • l’adesione ad un sindacato o ad un partito politico o la titolarità di cariche pubbliche elettive, convinzioni religiose.

Si precisa che tali categorie particolari di dati personali non potranno essere raccolti e conseguentemente trattati senza il previo specifico consenso scritto dell’interessato.

  1. Processo decisionale automatizzato e profilazione dei dati.

I dati personali non sono sottoposti ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, ivi compresa la profilazione.
8. Diritti dell’interessato.

Si informa l’interessato che lo stesso potrà esercitare in ogni momento, a mezzo di richiesta comunicata con raccomandata A/R o messaggio di posta elettronica certificata inoltrata agli indirizzi di cui al punto 1 della presente informativa, i diritti riconosciuti dal GDPR ai sensi degli artt. 15 – 22 tra i quali:

  • chiedere al Titolare l’accesso ai Suoi dati personali ed alle informazioni relative agli stessi; la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti; la cancellazione dei dati personali che La riguardano (al verificarsi di una delle condizioni indicate nell’art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso articolo); la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell’art. 18, paragrafo 1 del GDPR);
  • richiedere ed ottenere dal Titolare – nelle ipotesi in cui la base giuridica del trattamento sia il contratto o il consenso, e lo stesso sia effettuato con mezzi automatizzati – i Suoi dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d. diritto alla portabilità dei dati personali);
  • opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei Suoi dati personali al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;
  • revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul Suo consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio data e luogo di nascita o luogo di residenza), oppure particolari categorie di dati (ad esempio dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento basato sul consenso ed effettuato antecedentemente alla revoca dello stesso, conserva, comunque, la sua liceità;
  • proporre reclamo a un’autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it).